Cristina Ambrosone

Avvicinatasi agli studi musicali sin da bambina, inizia lo studio del violino con il M° Gennaro Minichiello presso l’Istituto Comprensivo ad Indirizzo Musicale “San Tommaso D’Aquino”. Ammessa al Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, si diploma nel 2015 sotto la guida del M° Vincenzo Corrado per poi conseguire nel 2017 il Diploma Accademico di Secondo Livello in Violino con il massimo dei voti.

Nel 2014 frequenta un corso di perfezionamento con So-Ock Kim, insegnante presso la Royal Academy of Music di Londra. Si dedica poi allo studio dell’interpretazione barocca, seguendo masterclass con Dan Laurin della Royal Swedish Academy of Music di Stoccolma e corsi di Violino Barocco con Monika Toth presso la Fondazione “Pietà de’ Turchini” – Centro di Musica Antica di Napoli.

Allo studio del violino affianca quello universitario: nel 2016 consegue la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale con lode presso l’Università degli Studi di Salerno.

Dal 2012 al 2015 ha fatto parte della Camerata Strumentale dell’Università di Salerno con cui si è esibita nell’ateneo salernitano stesso, in altri atenei d’Italia (Università degli Studi della Basilicata, Università degli Studi di Bari, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Università degli Studi Roma Tre), presso il Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno (in collaborazione col M° Danilo Rossi) e all’Auditorium della Conciliazione in Roma insieme con le rappresentanze delle Orchestre delle Università Italiane dirette dal M° Karl Martin.

Svolge attività concertistica sia in formazioni da camera (I Nuovi Cameristi Accademici, Ensamble del ‘900 ed Ensamble di Musica Antica del Conservatorio “Cimarosa”, dove spesso ricopre il ruolo di violino solista, Orchestra da Camera “Zenith 2000”, Orchestra da Camera Irpina MIR, Mousikè Youth Orchestra) che orchestrali (Orchestra sinfonica della Campania, Orchestra “Samnium Associazione Mozart Italia” di Benevento, con la quale ha preso parte ad una tournée in Cina tra il dicembre del 2015 e il gennaio del 2016, Orchestra dell’Accademia Sannita, Orchestra sinfonica di Salerno “Claudio Abbado”, Orchestra Giovanile del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino).

Sotto la guida del M° Corrado, sviluppa una particolare attitudine per la didattica, pertanto si dedica all’insegnamento del violino soprattutto a bambini fin dall’età prescolare.
Attualmente è docente di violino presso l’I. C. “Francesco Guarini” di Solofra e l’I. C. “Torquato Tasso” di Bisaccia.

 

Corsi e laboratori di Cristina Ambrosone:

Violino

Masterclass di chitarra con Ciro Manna

ciro manna

Improvvisazione, Groove e Professione Turnista. Questi i tre temi principali della Masterclass con Ciro Manna organizzata da La mela di Odessa e UnderBeat.

Domenica 21 gennaio ore 16:00

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria.

Attestato di frequenza.

 

Per info e prenotazioni:

0825 666928 / 335 1011582

mdo@meladiodessa.it / info@scuolaunderbeat.it

 

Biografia:

Ciro Manna nasce nel 1981 e comincia all’età di quattordici anni a dedicarsi alla chitarra in modo serio e costante; da subito inizia a suonare in vari club e con diversi artisti, partecipando a varie manifestazioni e ottenendo diversi riconoscimenti come miglior strumentista.
Studia all’Università della Musica di Roma e in altre scuole con i migliori chitarristi del panorama italiano e, nel contempo, partecipa a vari seminari con chitarristi internazionali come Mike Stern, Andy Timmons, Carl Verheyen, Guthrie Govan e Mats Hedberg.
All’età di diciotto anni collabora con la nota agenzia locale “Azzurra spettacoli” tramite la quale suona in tutta Italia e con numerosi artisti aprendo concerti di Riccardo Fogli, New Trolls, Franco Fasano ed altri ancora.
Nel 2004 viene ingaggiato da Gianni Fiorellino, con il quale attualmente collabora, partecipando a diverse manifestazioni in cui collabora con altri artisti, quali Letizia Contadino, finalista del programma “Sei un Mito”, andando in onda su SKY in occasione dell’evento “Insieme con Mimì”, Mariella Nava, Gianni Nazzaro ed altri ancora.
Nel 2007 pubblica il suo disco d’esordio “FEEL’N’GROOVE” all’insegna del rock-funk con contaminazioni jazz, nel quale si avvale della collaborazione di noti musicisti dell’Agro-aversano come Antonio Muto alla batteria, Marco Galiero al basso ed Angelo Abate alle tastiere e al pianoforte; partecipano alla lavorazione del disco due ospiti d’eccezione: Pietropaolo Veltre, bassista casertano, e Alex Argento, talentuoso tastierista siciliano, noto anche per le sue collaborazioni d’oltreoceano. Il disco ha ottenuto vari ricoscimenti: è stato recensito, infatti, da importanti riviste del settore, come “Axe Magazine”, “Percussioni” e “Chitarre”, ma anche da mensili, come “Fresco di Stampa”, il settimanale “Radici”e il portale www.saturnonet.it. Al disco si sono interessati anche riviste straniere, come la “Sweden Rock Guitarist” e “20th Century Guitar”, siti, come l’americano www.proggnosis.comwww.rootstime.be ewww.guitarinstructor.com , e radio come la romana “Radio Basile” e l’australiana “Radio Fretnet”, che in diverse occasioni ha mandato in onda i pezzi del disco.
Dal 2008 collabora con l’Associazione “Fa Re Musica” di Santa Maria a Vico (CE) nell’organizzazione di clinic di chitarristi internazionali, come Frank Gambale, Greg Koch, Steve Vai, Robben Ford, e di concerti, suonando con Carl Verheyen (Supertramp), Andy Timmons, Greg Howe (Michael Jackson, Enrique Iglesias, Victor Wooten), Guthrie Govan (Asia), Dave Kilminster (Roger waters) e Paul Gilbert (Racer x , Mr Big), di cui apre anche i concerti.
Nel gennaio 2010 suona nell’orchestra diretta dal M° Renato Serio in occasione del “Concerto dell’Epifania” in onda su Rai 1 accompagnando artisti come Fabio Concato, Silvia Mezzanotte, Rosalia de Souza. In occasione del concerto “Dieci stelle per Madre Teresa” (dicembre 2010), in onda su Rai1, suona nell’orchestra del M° Bruno Santori, accompagnando artisti quali Ivana Spagna, Amedeo Minghi, gli Stadio; a gennaio 2011 partecipa alla successiva edizione del “Concerto dell’Epifania”, sempre in onda su Rai1 e diretto dal M° Renato Serio, suonando con i Mattia Bazar, Simona Molinari, gli Audio 2 e Sarah Jane Morris.
Nel 2011 Ciro Manna prende parte a diverse trasmissioni televisive, quali “Mettiamoci all’opera” (dicembre 2011, Rai1 con la conduzione di Pupo, nell’orchestra diretta dal M° Enzo Campagnoli), “Attenti a quei due” (gennaio/ febbraio 2012, Rai1 con la conduzione di Paola Perego e Biagio Izzo, nell’orchestra diretta dal M° Stefano Palatresi), “Non sparate sul pianista” (marzo 2012), Rai1 con la conduzione di Fabrizio Frizzi, nell’orchestra del M°
Stefano Palatresi, dove ha occasione di accompagnare Pino Daniele, Gino Paoli e Michael Bolton) , “Amici” (aprile 2012, Canale5, con la conduzione di Maria De Filippi, nell’orchestra del M° Peppe Vessicchio, dove ha occasione di suonare con alcuni tra i cantanti pop più in voga del momento, come Emma e Alessandra Amoroso),”Napoli Prima e dopo” (luglio 2012) e “Cantare è D’amore” (settembre 2012) entrambe su Rai uno nell’orchestra diretta dal maestro E. Campagnoli.
Nel 2013 Partecipa al “Concerto dell’Epifania” in onda su Rai 1, alla trasmissione “Italia’s Got Talent” e ad “Amici Di Maria de Filippi” su Canale 5, al “festival di Castrocaro”(luglio 2013) e ”Napoli Prima e dopo” (agosto 2013) in onda entrambe su Rai uno.
Attualmente, contemporaneamente agli impegni televisivi, è occupato nella realizzazione del primo metodo didattico sul linguaggio jazz-rock e nella registrazione del secondo lavoro strumentale, avvalendosi di special guests come Simon Phillips (Toto), Leland Sklar (Toto, James Taylor, Phil Collins), Paul Gilbert, Andy Timmons, Guthrie Govan ed altri.

Gabriele Grifa

Musicista e compositore, diplomato con lode in chitarra jazz presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino nel 2014 sotto la guida dei maestri Aldo Farias, Lucio Ferrara, Pino Iodice e Antonio Sinagra.
Nel 2010 vince con la band “Free Step” il primo premio al Festival delle Arti di Bologna nella categoria jazz “Henghel Gualdi Award”.
Ha frequentato seminari con Kurt Rosenwinkel, Pietro Condorelli, Aldo Farias, Richie Cole, John Farnsworth, Raed Khoshaba, Sergio Di Natale, Rocco Zifarelli, Emanuele Smimmo, Aldo Bassi, Giancarlo Schiaffini.
Ha suonato come orchestrale nell’ Orchestra Ritmo-Sinfonica diretta dal M° Ernesto Sparago, nel “Cimarosa Jazz Orchestra” (Orchestra Jazz del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino) diretta da M° Pino Iodice e nella “Army Jazz Orchestra” (Big Band dell’Esercito Italiano) diretta dal M° Pino Iodice.
Nel 2013 ha fatto parte in qualità di chitarrista allo spettacolo teatrale “Quartieri Spagnoli” di Gianfranco Gallo.
Si è esibito nei seguenti festivals: Mediterraneo Jazz Festival, Festival delle Arti Bologna, Riverberi International Brass Festival, Contaminazioni Jazz 2012, Contaminazioni Jazz 2013, Contaminazioni Jazz 2014, Fiano Music Festival 2013, Fiano Music Festival 2014, Musicultura 2016, Botteghe D’Autore 2016, Premio Fabrizio De Andrè  2016, Musicultura 2017, Settembre al Borgo 2017.
Da Settembre 2014 a Giugno 2015 è stato docente di chitarra nel progetto “Musica in Gruppo” presso la Casa Circondariale di Secondigliano (Napoli) e presso l’Istituto di Pena per minori di Airola (Benevento).
Attualmente insegna chitarra presso la Scuola di musica UnderBeat di Montefalcione (Avellino) e presso la Mela Odessa di Avellino e frequenta il biennio specialistico di chitarra presso il Conservatorio “N. Sala” di Benevento.
Corsi e laboratori di Gabriele Grifa:
Chitarra Kids
Chitarra Classica
Chitarra Jazz

Roberta Gesuè

Roberta Gesuè

Attrice, nasce ad Avellino nel 1979.

Diplomata al Cantiere Teatrale di Roma (direttrice Paola Tiziana Cruciani, tra i docenti Augusto Fornari, Alessandra Costanzo, Stefano Fresi), e con numerosi master al proprio attivo, inizia la sua carriera nel 1999 con il Clan H di Avellino, insieme al quale mette in scena diversi spettacoli tra cui Faust, Liolà, Il mito di Alcesti, Il malato immaginario, Antigone, Il frutto dell’albero, L’avaro (tutti per la regia di Lucio Mazza).

Dal 2006 comincia una serie di importanti collaborazioni teatrali, tra cui Prometeo Incatenato con Massimo Cacciari, letture di Carmina Burana con il M° Carmelo Columbro, Io Pirandello per la regia di Nando Sessa e con Michele Placido, Comico In-Canto per la regia di Ernesto Lama.

Nella scorsa stagione (2018-2019) è attrice nello spettacolo Colpo di Scena, scritto e diretto da Carlo Buccirosso.

Tra gli altri titoli interpretati in teatro: L’attesa, ovvero quello che pensiamo di volere nel tempo che pensiamo di avere, per la regia di A. Greggia; Giulietta è bionda e Tunnel per la regia di F. Frasca; Il rilegatore Wanninger non c’è (ladri di Tingeltangel) per la regia di A. Argentina; Le due sorelle per la regia di M. Beato e J. Bezzi; Vite enigmatiche per la regia di M. Sorrentino; Trappola per topi per la regia di P. Celentano; Sulle nostre gambe per la regia di C. Iannone.

Ha all’attivo anche diversi spettacoli per ragazzi, l’ultimo in ordine di tempo è Frozen per la regia di S. Ariota.

È aiuto regia in diversi spettacoli, tra cui Verso la libertà per la regia di S. Ariota.

È docente di dizione e interpretazione; possiede buona esperienza nel campo della Teatroterapia; tiene corsi di Public Speaking e laboratori teatrali rivolti a diverse fasce di età.

Scrive diversi copioni di cene con delitto, tuttora rappresentati.

 

Corsi e laboratori di Roberta Gesuè:

Dizione e Public Speaking

Laboratorio di teatro per ragazzi

Laboratorio di teatro per adulti