Octavian Corneliu Arion

Octavian Aron

Octavian Corneliu ARION, pianista concertista proveniente dalla Transilvania (Romania) inizia gli studi musicali all’età di 6 anni presso il Liceo Musicale di Cluj-Napoca. Sostiene il primo Recital da protagonista a soli 10 anni proponendo brani di Bach, Mozart, Liszt e Constantinescu. Due anni dopo si esibisce come solista nel Concerto in Re Magg. per pianoforte e orchestra di Joseph Haydn presso la Filarmonica di Stato “Transilvania” di Cluj-Napoca e viene selezionato a rappresentare la Romania al Festival Internazionale di Musica di Llangollen, Inghilterra.

Nel 1985, sotto la guida della prof.ssa Kovacs Sofia consegue il diploma in pianoforte col massimo dei voti. Nello stesso anno supera brillantemente l’esame di ammissione all’Università di Musica “G. Dima” dove studia pianoforte sotto la guida della prof.ssa Nina Panieva Sebesi (allieva del celebre pianista russo H. Neuhaus) e della prof.ssa Ninuca Osanu-Pop.

Nel 1989 consegue il diploma di laurea con voto 10 e lode. Nello stesso anno viene assunto come Professore di pianoforte presso il Liceo Musicale di Suceava e un anno dopo si trasferisce a Cluj in qualità di docente di ruolo, nello stesso Liceo dove si era diplomato.

Nel 1992 vince il pubblico concorso a cattedra universitaria presso l’Accademia Statale di Musica “Gheorghe Dima” di Cluj-Napoca diventando titolare della cattedra di pianoforte in qualità di Professore Incaricato. Nel settembre del 2000 viene assunto come docente titolare di pianoforte presso l’Istituto Musicale di Taranto “Pietro Longo”.

La sua attività artistica comprende più di 300 recital e concerti. Si è esibito come solista con le più prestigiose orchestre sinfoniche della Romania: Filarmonica di Stao “Transilvania” di Cluj-Napoca, Filarmonica di Stao di Sibiu, Filarmonica di Stao di Oradea, Filarmonica di Stao di Craiova, Filarmonica di Stao di Arad, Filarmonica di Stao di Satu-Mare, Filarmonica di Stao di Iasi, Filarmonica di Stao di Tirgu-Mures ecc. collaborando con i più famosi direttori d’orchestra internazionali: Ludovic Bacs (direttore dell’orchestra radiotelevisiva nazionale rumena) , Emil Simon (direttore dell’orchestra di Stato “Transilvania”) ,George Sbarcea (direttore dell’orchestra nazionale dell’Opera Rumena) , Florentin Mihaescu , Nicola Debelic (Croazia) , Shinia Ozaky (Giappone) ed altri, eseguendo: Haydn – Concerto per pianoforte ed orchestra in Re Maggiore, Beethoven – Concerto per pianoforte ed orchestra n° 5 “l’Imperatore”, Liszt – Concerto per pianoforte ed orchestra n° 1 in Mi bemolle Maggiore, Grieg – Concerto per pianoforte ed orchestra in la minore , Brahms – Concerto per pianoforte ed orchestra n° 2 in Si bemolle Maggiore, Tchaikovsky – Concerto per pianoforte ed orchestra in si bemolle minore, Rachmaninov – Concerto per pianoforte ed orchestra n° 2 in do minore, Rachmaninov – Rapsodia su un tema di Paganini e molti altri brani del repertorio classico.

Il suo repertorio solistico spazia dal preclassico al contemporaneo comprendendo brani come: Scarlatti – Sonate, Bach – Preludi e Fughe, Haydn – Sonate, Mozart – Sonate, Beethoven – Sonate, Chopin – Studi, Notturni, Ballate, Polacche, Improvvisi, Sonata n° 2, Liszt – Sonata in si minore, Sonata “Dante”,Studi, Trascrizioni, Brahms – Variazioni su un tema di Paganini, Rachmaninov-Sonata n° 2, Studi, Preludi, Ravel – ”Jeux d’eau, Prokofiev – Sonate, ecc.

Nel 1999 alla presentazione ufficiale del 1° volume “l’ottocento musicale napoletano”, pubblicato dal dott. Antonio Polidoro (ordinario a S. Pietro a Majiella) e presentato dal maestro Vincenzo De Gregorio (direttore del Conservatorio Musicale di Napoli) essegue in prima assoluta integralmente il volume. Si è perfezionato ed ha collaborato con pianisti di chiara fama internazionale tra cui Eduardo Strabiolli, Alexander Lonquich e Dan Grigore. Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui: Concorso Nazionale “Cantarea Romaniei” Bucarest (edizione 1977,1979,1980,1982), Concorso Nazionale per gli “Studenti Universitari” Cluj-Napoca (1985), Concorso Internazionale “I Filarmonici di Torino”(1991), Premio Nazionale “Cella Delavrancea” come pianista dell’anno (1996) conferito dal grandissimo pianista rumeno Dan Grigore, Concorso Internazionale “Luigi Ferrero” Taranto (2000) ecc. Ha svolto corsi di alto perfezionamento in Romania, Olanda ed Italia, essendo inoltre invitato come membro della giuria di concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Nel 2014 riceve il Premio Internazionale d’Arte e Cultura “Salvo D’Aquisto” conferito dall’Associazione culturale “Italia in Arte”. Attualmente e titolare della cattedra di pianoforte presso I. C. “G. Palatucci” di Montella.