Enrico Persico

Enrico Persico nasce a Eboli (SA) il 27 Maggio del 1988. All’età di nove anni si avvicina al mondo della musica, cominciando a prendere lezioni di Pianoforte sotto la guida del M° Lauro De Gennaro, che lo segue fino all’età di quattordici anni. Successivamente, dopo l’esame di ammissione, diventa studente del Conservatorio Statale di Musica “G.Martucci” di Salerno, dove prosegue gli studi fino al 5° anno di Pianoforte. All’età di diciannove anni, per varie ragioni, decide di fermare il suo percorso in Conservatorio ma continuando a comporre e ad eseguire Musica. Infatti, per quattro anni circa, concentra le sue attività musicali collaborando come tòurnista con molti artisti, come arrangiatore per vari festivals e come pianista, arrangiatore, autore-compositore in numerosi studi di registrazione. Dopo questo lungo periodo di pausa didattica, acquisendo un vasto bagaglio culturale musicale e una notevole maturità, decide di riprendere gli studi pianistici sotto la guida del M° Giorgio Muto, che lo segue fino all’esame di ammissione per  il 1° livello (Triennio). Attualmente sta per concludere gli studi per il conseguimento del diploma accademico di 1° livello (Triennio) in Pianoforte Principale, presso il Conservatorio Statale di Musica “D.Cimarosa” di Avellino, sotto la guida del M° Demetrio Massimo Trotta. Ha frequentato diverse Master Class e Corsi di Alto Perfezionamento con i Maestri: Cinzia Matarazzo, Vincenzo De Stefano, Paolo Vergari, Demetrio Massimo Trotta, ecc. Ha partecipato a numerosi Concorsi e ha tenuto Concerti in vari contesti: Pianoforte Solistico, Pianoforte a 4 mani, Musica da Camera.

Corsi di Enrico Persico: pianoforte

Bianca Festa

Video di Bianca Festa

Bianca Vincenza Festa, pianista.

Ha conseguito il Diploma di Pianoforte presso il Conservatorio di Avellino, perfezionandosi poi con i Maestri R. Risaliti e F. Nicolosi.

Ha conseguito la Maturità Classica presso il Liceo Classico “P. Colletta” di Avellino, la Laurea di II Livello in Musica, Scienza e Tecnologia del Suono presso il Politecnico Internazionale “Scientia et Ars” di Vibo Valentia, due abilitazioni all’insegnamento con il massimo dei voti presso l’Università agli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.

Ha collaborato con il Franz Liszt Piano Duo come assistente musicale alla regia presso il Teatro di San Carlo (Na) e presso la sala convegni dell’Hotel Sheraton Nicolaus (Ba).

È direttore artistico di diverse manifestazioni, tra cui il Concerto per la Premiazione delle Olimpiadi della Matematica e la Rassegna Musicale Musica in Chiesa ad Atripalda.

Ha collaborato con il Teatro Verdi di Salerno, in qualità di Maestro di palcoscenico e pianista accompagnatore.

È stata titolare della cattedra di Pratica Musicale presso l’Università dove ha conseguito la Laurea specialistica e di altri insegnamenti specifici relativi al conseguimento del I e del II Livello in Musica, Scienza e Tecnologia del Suono.

Ha tenuto numerosi recital solistici in diverse sale campane e italiane, ha vinto numerosi premi in occasione di diversi Concorsi Nazionali ed Europei di Interpretazione Pianistica e attualmente è impegnata con diverse formazioni cameristiche.

Negli ultimi 4 anni si è spostata in Toscana dove è stata docente di Musica presso la Scuola Media e di Tecnologie Musicali presso il Liceo Musicale di Livorno.

Attualmente insegna Pianoforte e Teoria e Solfeggio presso una scuola privata in provincia di Avellino, è titolare di un laboratorio musicale dedicato alle tastiere presso una scuola elementare di Napoli e insegna Musica presso una Scuola Media Paritaria di Napoli.

Video di Bianca Festa

Corsi di Bianca Festa: Pianoforte

Serena Della Monica

Diplomata in pianoforte già all’età di 21 anni, in qualità di allieva privatista, con votazione 9/10 al conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino, ove ha conseguito anche la Laurea Specialistica di Primo e Secondo Livello in Discipline Musicali “Pianoforte” con specializzazione in “Management dello Spettacolo” con votazione 108/110.

Presso il conservatorio di Avellino ha conseguito il biennio specialistico per l’abilitazione all’insegnamento dell’educazione musicale A031/A032 nella scuola media e superiore con votazione 98/100.

Ha conseguito nel 2011 il diploma di primo e secondo livello sulla “Metodologia Orff-Schulwerk” presso il Conservatorio Statale di Musica di Latina.

Ha frequentato, presso il Centro Studi Internazionale “Sigismund Thalberg” e presso il Centro Studi “A.C.I.S.A.M.”, in qualità di esecutore, diversi corsi di interpretazione e perfezionamento pianistico con alcuni tra i più autorevoli docenti del panorama della musica classica, conseguendo anche diversi Master tra i quali: “Master di Analisi Musicale” (S.I.D.A.M.) – Masterclass di “Musica da Camera” (Progetto Erasmus).

Vincitrice di diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, si esibisce in concerti di Musica da Camera, dal duo pianistico al quartetto con archi. Impegnata di fatto anche nella musica etnica-popolare si esibisce in concerto con organetto e fisarmonica; ha perfezionato la propria tecnica strumentale frequentando le lezioni del noto maestro/organettista Ambrogio Sparagna.

Ha collaborato con numerosi esponenti della musica popolare del sud quali: Eugenio Bennato, Marcello Colasurdo, Nando Citarella, Tony Esposito ed altri.

Ha collaborato al progetto musicale con il gruppo “Limoni Arancioni”,composto dai musicisti della “Nuova compagnia di canto popolare”, Gino Evangelista, Pasquale Ziccardi, Michele Signore e Carmine Bruno.

Ha partecipato in qualità di musicista a diverse trasmissioni televisive come Linea Blu su Rai Uno, Mezzogiorno in Famiglia su Rai Due, La domenica del Villaggio su Rete Quattro, Linea Verde su Rai uno, L’Host su Sky.

Nel 2008 ha vinto il festival nazionale “Disco d’Oro” di Villa d’Agri (Pz) classificandosi al primo posto nella sezione di musica popolare e vincendo anche il premio come miglior gruppo del festival in tutte le categorie con il gruppo “Le Ninfe della Tammorra”.
Nel 2010 ha fatto parte della giuria del 14° campionato italiano di organetto e fisarmonica diatonica insieme a nomi di spicco del mondo della fisarmonica.

-Direttore didattico di “Progetto Sud” accademia di musica classica e moderna e laboratorio di studio e ricerca metodologica sulle tradizioni popolari e rivalutazione didattica delle danze e degli strumenti musicali tradizionali, con sede a Nocera Inferiore (SA) e Sicignano degli Alburni (Sa).

-Iscritta alla F.I.T.P. federazione italiana tradizioni popolari.

-Iscritta alla S.I.A.E quale autore compositore.

-Direttore artistico-musicale del gruppo etnico-popolare “Le Ninfe della Tammorra”.

-Direttore artistico del festival “Alburni Folk Festival” di Sicignano degli Alburni (SA).

-Coorganizzatore di “Marcina Etnica” festival interregionale di tammorra e dintorni.

-Ha inciso il disco (in qualità di organettista e fisarmonicista) “Ile Oyo” con il gruppo etnico-popolare “Ballata Mediterranea” curandone anche gli arrangiamenti.

-Direttore artistico di “Re e Regina per un’estate” spettacolo di moda, musica e varietà.

E’ docente di educazione musicale nella scuola media e coordina progetti didattici in diverse scuole statali ed istituti privati (musical, progetti musicali, progetti teatrali ecc.).

Tiene corsi e seminari sulle danze e gli strumenti musicali tradizionali del Sud Italia.

 

Corsi di Serena Della Monica:
Fisarmonica
Organetto
Tamburi a cornice
Danze Popolari

MusicLab

Il Caffèletterario, con la collaborazione dell’Associazione Culturale Musicale “La mela di

Odessa”, organizza il concorso per band e cantautori denominato “MusicLab”.

Scarica qui:
REGOLAMENTO MUSICLAB
LIBERATORIA MINORENNI MUSICLAB
SCHEDA ISCRIZIONE MUSICLAB

 

Il progetto ha l’intento di promuovere l’aggregazione giovanile e la scoperta di nuovi talenti, dando

spazio alle realtà musicali del territorio e l’opportunità a cantautori e musicisti non professionisti di

esprimere la propria passione per la musica, accrescere le proprie competenze ed esibirsi su un

palcoscenico.

 

L’iscrizione al concorso è gratuita ed offre la possibilità di partecipare ad una serata-spettacolo in

cui il gruppo o il cantautore avrà a disposizione un tempo per esibirsi commisurato alla durata del

suo repertorio artistico.

 

Art. 1:

Il contest prevede due sezioni: “Cover Band” e “ Inediti/Cantautori”.

Al concorso possono partecipare band composte da voce/i e strumenti, duo voce e strumento,

singoli partecipanti, purchè accompagnino l’esibizione con uno strumento musicale.

 

Art. 2:

Le band che intendono iscriversi al concorso sono tenute a compilare in ogni sua parte il modulo

di partecipazione che può essere ritirato presso la sede del Caffèletterario , sita in via Brigata 41-

43, 83100 Avellino, oppure presso l’associazione culturale musicale “la mela di Odessa”, sita alla

via Serafino Soldi n° 9 – 83100 Avellino.

Insieme al modulo di iscrizione è necessario allegare alla mail:

· la liberatoria compilata e firmata da un genitore degli eventuali componenti minorenni

delle band

· Fotocopia di un documento di riconoscimento di almeno uno dei componenti della

band

L’errata o incompleta presentazione della domanda di iscrizione potrebbe comportare l’esclusione

dal concorso.

 

Art. 3:

Una commissione tecnica qualificata, nominata dall’organizzazione, selezionerà le band che

saranno ammesse a partecipare alla serata finale che si terrà presso la sede del Caffèletterario.

Le decisioni prese dalla commissione esaminatrice sono insindacabili.

 

Art. 4

Al concorso sono ammessi tutti i generi musicali e i testi in qualsiasi lingua, compresi i dialetti.

Per la sezione Inediti/Cantautori è necessario presentare almeno un brano che dovrà avere, pena

l’inammissibilità o l’esclusione, i seguenti requisiti:

– Dovrà essere originale (edito o inedito)

– Non dovrà contenere elementi di violazione della legge e ai diritti di terzi, né alcun

incitamento al razzismo, alla discriminazione, alla violenza

– Non dovrà in alcun modo contenere forme di plagio

Per la sezione Cover band è possibile presentare qualsiasi brano, riarrangiato all’uopo oppure in

versione originale, purchè non contenga, pena l’inammissibilità o l’esclusione, elementi di

violazione della legge e ai diritti di terzi, né alcun incitamento al razzismo, alla discriminazione, alla

violenza

 

Art. 5:

Non è ammessa l’esibizione su basi preregistrate, ma è permesso l’utilizzo di sequenze di supporto

alla musica, che deve essere suonata rigorosamente “live”.

 

Art. 6:

La composizione delle band non dovrà subire variazioni rispetto al momento dell’iscrizione.

 

Art. 7:

Durante la serata finale una giuria di esperti decreterà i finalisti. Le decisioni della giuria sono

inappellabili e si baseranno sui seguenti criteri:

· Originalità: creatività negli arrangiamenti, personalità del brano ed originalità della musica e

del testo (per la sezione inediti ma anche per eventuali cover riarrangiate).

· Tecnica: abilità esecutive, non considerate come mero virtuosismo strumentale, ma come

categoria trasversale tra capacità strumentali, mezzi espressivi ed arrangiamento.

· Espressività: qualità comunicative e interpretative della band e del brano, a prescindere dal

genere e dallo stile della canzone.

· Presenza scenica: qualità e livello della performance sul palco.

 

Art. 8:

I partecipanti sono tenuti a interpretare dal vivo i brani presentati. I concorrenti dovranno

provvedere in proprio all’impianto audio, agli amplificatori e agli strumenti musicali

necessari alla propria esibizione. Qualora durante la stessa serata dovessero esibirsi più gruppi, è

richiesta la disponibilità degli stessi a trovare un accordo per dividere il backline, onde evitare

confusione.

 

Art. 9:

Iscrivendosi al concorso, il gruppo autorizza l’organizzatore a registrare con mezzi audio/video le

performance live e diffondere le esibizioni attraverso i media più idonei. Inoltre, la stampa che si

interesserà all’evento sarà autorizzata a filmare e/o fotografare la serata.

 

Art. 10:

I partecipanti dovranno presentarsi alla serata finale con un documento d’identità valido.

 

Art. 11:

Il contest musicale si svolgerà di martedi sera presso la sede del Caffèletterario. In ciascuna serata

si esibirà un solo partecipante (band o singolo), il quale avrà a disposizione circa 80 minuti per

eseguire il proprio repertorio. Qualora il repertorio di alcuni dei partecipanti dovesse avere una

durata inferiore, l’Organizzatore potrà decidere discrezionalmente di accorpare in un’unica serata

due o più gruppi musicali.

 

Art. 12:

I premi corrisposti ai vincitori del concorso sono:

Sezione “Cover band”:

Esibizione retribuita presso la sede del Caffèletterario in data da stabilirsi, dietro adeguato

corrispettivo economico.

Sezione “Cantautori”:

Il vincitore riceverà un buono pari ad € 200,00 da spendere presso l’Associazione culturale musicale

“La mela di Odessa” per una giornata di registrazione e missaggio in studio del proprio inedito.

Sarà, inoltre, istituito il premio speciale “Talento emergente”: il vincitore, strumentista o voce,

riceverà in premio un mese di lezioni gratuite (pari a 4 lezioni) presso l’Associazione culturale

musicale “La mela di Odessa” di Avellino.

 

Art. 13:

Il presente regolamento potrebbe subire cambiamenti a discrezione degli organizzatori, qualora

sopravvenissero necessità particolari.

 

Art. 14:

L’adesione al concorso implica la totale accettazione del presente regolamento.

Scarica qui:
REGOLAMENTO MUSICLAB
LIBERATORIA MINORENNI MUSICLAB
SCHEDA ISCRIZIONE MUSICLAB 

 

Sarà possibile ritirare i moduli per l’iscrizione a partire da mercoledi 13 giugno presso le sedi del Caffèletterario e dell’Associazione musicale “la mela di Odessa”, oppure scaricandoli dal sito www.meladiodessa.it/musiclab

Il termine ultimo per presentare l’iscrizione al concorso è il 30/06/2012

 

Per informazioni:

Pagina facebook del Caffèletterario:

http://www.facebook.com/caffeletterario.libreria

Contatti

Caffèletterario Libreria

via Brigata 41 – 43 Avellino

tel. 346 045 2320

Referente:

Francesca Theodosiu

349-7462686

 

Sito dell’Associazione Culturale Musicale “La mela di Odessa”

Chi Siamo

Pagina facebook:

http://www.facebook.com/meladiodessa

 

Associazione Culturale Musicale “La mela di Odessa”

Via S. Soldi 9 Avellino

Tel. 0825 666928

Laboratori di Basso Slap, Funk-R’n’B-Hip Hop, Marcus Miller Basslines

A cura di Felice Puopolo

Laboratorio Slap (primo livello)

Il laboratorio si propone di fornire gli strumenti base della tecnica slap sul basso elettrico.

Le prime lezioni saranno dedicate alla coordinazione delle mani con esercizi di base per il

police e l’indice della mano destra.

Dopo aver conseguito una discrete abilità con le impostazioni base si affronterà nel

dettaglio lo studio di vari groove. I partecipanti al corso avranno la possibilità di

analizzare e studiare trascrizioni di linee si basso suonate da: Louis Johnson, Larry

Graham, Mark King, Aaron Mills, Robin Duhe, Nathaniel Phillips.

Lezioni di gruppo e individuali

 

Laboratorio Slap (secondo livello)

Il secondo livello del laboratorio slap prevede l’approfondimento della tecnica dello slap

con un’introduzione al ‘double thumb’.

Il secondo livello sarà maggiormente dedicato all’uso dello slap in ambito solistico.

La prima parte del corso sarà dedicata allo sviluppo e all’ampliamento della tecnica

acquisita nel primo livello. La seconda parte del corso sarà dedicate allo studio di ‘soli’ di

basso suonati con la tecnica slap. Gli studenti avranno modo di affrontare trascrizioni di:

Marcus Miller, Mark King, Alain Caron, Danny Wilson.

L’iscrizione al corso prevede un test di ammisione per verificare che lo studente sia in

possesso dei requisiti necessari ad affrontare il materiale sottoposto durante le lezioni.

Lezioni di gruppo e individuali

 

Laboratorio Basso Funk-R’n B-Hip Pop

Le line di basso suonate in questi stili prevedono la conoscenza di tecniche e

impostazioni molto particolari. Il laboratorio si propone di fornire agli studenti tutti i

mezzi necessari ad affrontare questi stili attraverso lo studio di trascrizioni di linee di

basso di gruppi come: Tower Of Power, Cameo, Michael Mcdonad, Aretha Franklin,

Maze, Maxwell, The Meters, George Benson suonate da: Francis Rocco Prestia, Nathan

East, Pino Palladino, James Jamerson, Mike Neil, Bobby Watson, Chuck Raniey ed altri.

Lezioni di gruppo e individuali

 

Marcus Miller Bass Lines

Le lezioni saranno dedicate allo studio esclusivo dello stile di Marcus Miller.

La prima parte del corso prevede lo studio delle linee di basso suonate da Marcus con

Artisti come: Luther Van Dross, The Crusaders, George Benson, David Sanborn.

La seconda parte delle lezioni sarà dedicate allo studio delle linee di basso e dei ‘soli’ dei

brani originali: Rampage, Panther, Run For Cover, Power, Scoop, ed altri.

Lezioni di gruppo e individuali

 

L’inizio dei corsi è previsto per novembre 2011.
Le lezioni si terranno presso la sede dell’associazione, in via Serafino Soldi 9, Avellino.

X info e prenotazioni:
0825 666928
335 1011582
mdo@meladiodessa.it

Danze e ritmi etnico-popolari

A cura di Selena Sacco

L’arte intesa come musica e danza è l’espressione più diretta della nostra cultura, delle nostre tradizioni, di ciò che eravamo ieri ma anche di quello che siamo oggi. Il corso ripropone i ritmi popolari, studiandone i linguaggi e la profonda essenza, al fine di interiorizzarli e poi arricchirli delle ritmiche contemporanee, facendone rappresentazione del proprio animo e non sterile recupero del passato.

L’inizio del corso è previsto per novembre 2011.
Venerdì 28 ottobre alle ore 18 si terrà un incontro con i partecipanti per stabilire date e orari del corso.
Le lezioni si terranno presso la sede dell’associazione, in via Serafino Soldi 9, Avellino.

X info e prenotazioni:
0825 666928
335 1011582
mdo@meladiodessa.it

Raffaele Carotenuto

Raffaele Carotenuto, nato a san Marzano sul Sarno (Sa), inizia a suonare la tromba all’età di 7 anni, dopo qualche anno entra a far parte della banda del paese suonando in diverse zone oltre ad esibirsi in formazioni di musica leggera. All’età di 17 anni passa al trombone avvicinandosi al jazz.

Durante gli anni successivi inizia a fare diverse esperienze con varie formazioni e big band campane.

Nel 1992  è  vincitore di Concorso Nazionale dell’Orchestra Giovanile  Siena Jazz.

Durante  gli  studi oltre a continuare la collaborazione con alcune  big band  della Campania e piccoli gruppi, collabora con musicisti come  Paolo  Fresu, Maurizio Giammarco, Giovanni Amato, Salvatore Tranchini, Bruno Tommaso, Giovanni Tommaso, Alfonso Deidda, Dario Deidda, Sandro Deidda, Jerry Popolo, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Carl Anderson, Marco Zurzolo, Gene  Jackson,  Salomon Burke, Tom Harrell e tanti altri.

Nel 1999 suona con l’Orchestra base (banjo festival)  nella selezione di Castrocaro in prima serata su RAIUNO.

Nel 2000 partecipa con un gruppo dixiland alla trasmissione televisiva UNO MATTINA.

Negli anni successivi entra a far parte della band di Marco Zurzolo suonando in vari Festival nazionali ed internazionali tra i quali uno dei più famoso al mondo “Festival International de Montreal”. Con la band di Zurzolo collabora sia con vari artisti a livello mondiale, quali Art ensable off Chicago, che suonando nella colonna sonora de “Il Trasformista”, regia di Luca Barbareschi.

Nel 2005 fa parte del sestetto di Gianluca Renzi suonando in vari festival nazionali ed internazionali e locali come Blue Note Milano, Villa Celimontana, Veneto Jazz, Casa del Jazz, Alexanderplatz, La palma e tanti altri ospitando alcuni musicisti come Gene  Jackson, uno dei migliori batteristi mondiali. Con Renzi registra due dischi.

Nello stesso anno si esibisce facendo parte della band di Salomon Burke in uno dei teatri più prestigiosi di Londra, Royal Albert Hall.

Nella sua carriera professionale collabora in vari lavori discografici tra cui in un disco di Pericle Odierna Tempo allegato al quotidiano il Manifesto, con Sergio Di Natale, All Stars Swing Orchestra, con la Salerno Street Parade, Donato Santoianni, Gianluca Renzi, Congiunto Sabroson, Orchestra Jazz di Napoli, Orchestra dell’Università di Salerno  e tante altre. Recentemente ha collaborato con “Attilio Troiano Big Band & International All Stars” affiancando musicisti come Duffy Jackson, Luigi Grasso e Jhon Allred.

Durante gli anni si esibisce in molte rassegne di jazz e in diversi  locali come Blue Note Milano,  Alexanderplatz, La Palma , Baronissi Jazz, Terni jazz, Umbria jazz, Festival International de Montreal, Lamezia jazz, Veneto jazz, Cagliari jazz, Villa Celimontana, Casa del jazz, Matera jazz, Amsterdam jazz e tante altre.

Nel 2007 nasce l’Orchestra SJO (Salerno jazz orchestra) ospitando alcune nomi a livello mondiale come Tom Harrell, Peter Erskine, Randy Brecker ,New York Voices.

Diane Schuur e un progetto del M° Pino Iodice, La Grande Musica del Piccolo Schermo. Nel 2007 consegue la Laurea Triennale In Musiche Improvvisate Jazz, extracolte di 1° livello, presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno con votazione 110\110, e nel 2011 il Biennio Speialistico in Jazz presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con votazione 110\110.

Attualmente collabora anche con l’orchestra O.N. J., Orchestra dell’Auditorium di Roma diretta da Maurizio Giammarco l’Orchestra SJO (Salerno jazz orchestra) oltre all’Orchestra  Jazz dell’Università di Salerno, l’Orchestra  Funky System dell’Università di Salerno e tante altre piccole formazioni come la Salerno Street Parade, Congiunto Sabroson ed altre ancora come leader.

 

Corsi di Raffaele Carotenuto:

Tromba e trombone jazz, classica e moderno.

Felice Puopolo

Nato ad Ariano Irpino inizia a suonare il basso all’età di 17 anni con varie band irpine.

Nel 2004 si diploma all’Università della Musica a Roma. Dopo aver conseguito la laurea

in Scienze Politiche nel 2008, viene ammesso al Berklee College of Music di Boston

dove si laurea nel 2011 con la votazione ‘Magna Cum Laude’. Nel suo percorso

formativo ha avuto la possibilità di studiare con: Anthony Vitti, Marco Siniscalco, Jethro

Da Silva, Daniel Morris, Fernando Huergo, Ed Lucie, Sergio Picucci, Pino Saracini,

Fabio Penna, Andrea Rosatelli.

Collaborazioni:

Leonardo Radicchi, Pete Jacobs, Gonzalo Allende, Oliver Wojteczek, Jose Manuel

Garcia Lopez, Allison Preisinger, Keenan Ellman, Spyros Magliveras, Jose Andres

Marquez, Umberto Spiniello, Spaghetti Style, Paprika, Louiselle, Vimanas Trio.

 

Corsi di Felice Puopolo:

Basso Elettrico

Laboratorio Basso Slap (primo e secondo livello)

Marcus Miller Bass Line

Laboratorio Basso Funk-R’n B-Hip Pop

Vincenzo Di Somma

Vincenzo di Somma è nato ad Avellino il 05/04/1966.
Ha studiato violoncello con i maestri Marco Zante, Ferdinando Calcaviello per poi diplomarsi presso il Conservatorio G. da Venosa di Potenza sotto la attenta guida del M° Fernando Scarselli, diplomato in Musica Jazz presso il Conservatorio D.Cimarosa di Avellino.

Corsi di formazione con :
– G. Prencipe, I. Jonescu, S. Meo, S. Belic’, U. Cattini, M. Trasarova
– Anni 1984 / 86 Tourneè in Svizzera ed Austria con “i Musici Sanniti” Chur, San Gallen, Luzern, Zurich, Vienna
– Anni 1992 / 93 Tourneè in Ungheria, Bulgaria, Yugoslavia con il trio V. Radivojevic’, collaborazioni con le orchestre dei Conservatori di Palermo, Salerno, Benevento, Avellino, Potenza, Napoli.
– Tourneè con le orchestre da camera di Tirana, Orchestra dei Balcani,Orchestra Filarmonica di Cioboksharj (Ex URSS), Orchestra da camera di Sofia, Filarmonica di Timisoara, Orchestra Sinfonica di Brasov, Orchestra Sinfonica di Udmurtia ( Ex URSS ), Orchestra da camera Terasje (Belgrado),Orchestra Filarmonica della Regione Campania,Orchestra Sinfonica V. Vitale,Orchestra Nova Amadeus Roma

Si e’ esibito con i seguenti solisti :

• G. Tacchino, A. Hincev, M. Fornaciari, F. Medori, L. De Fusco, D. Bogdanovic’, N.Radulovic’, M. Devia, K. Ricciarelli, ha registrato per la Rai la trasmissione “dietro le quinte i segreti della musica” ciclo di 15 puntate con il M° R. Napoli
• Ha partecipato agli allestimenti delle seguenti opere : Rigoletto,Traviata, Madame Butterfly, Tosca, Don Carlos, Il Turco in Italia, Il Barbiere di Siviglia, Cavalleria Rusticana, La Sonnambula, La Cambiale di Matrimonio, La Vedova Allegra, Il Flauto Magico, Norma; Il Barbiere di Siviglia.
• Svolge attività di insegnamento e registrazioni discografiche e televisive anche nel campo della musica extra – colta.
• Dal 1994 e’ direttore artistico e responsabile delle attività organizzative della Associazione Ars Nova di Benevento ed ha curato allestimenti sia musicali che di arti figurative ( scultura , pittura , fotografia )

Come bassista elettrico e contrabbassista:
•  Ha effettuato tournee con artisti italiani ( Tony Tammaro,Federico Salvatore,Los Locos) ha effettuato registrazioni discografiche sia come v.cellista che come bassista ( Zeus record Napoli) attualmente è impegnato come c. bassista nel “ Chrissie Carpenter Oppedisano Jazz Quintett”,cantante californiana di swing.
• Per la Rai ha registrato per le trasmissioni “Premio Braille” edizioni 2006 e 2007, nel 2008 ha registrato sempre per la Rai “perle dello Jonio” esibendosi con gli artisti: Linda, Antonella Ruggiero, Ivana Spagna, Enzo Gragnaniello, Lena Battisti, Amedeo Minghi, Annalisa Minetti e tanti altri.
• Nel 2007 e 2008 ha suonato con Lucio Dalla sempre come bassista elettrico nella tourneè con l’allestimento orchestrale.
• Negli aa/ss 2008/09 e 2009/10 è stato docente di violoncello presso IC di Telese Terme (BN)

Corsi di Vincenzo Di Somma:

– Violoncello (preparazione al Conservatorio)

– Contrabbasso (preparazione al Conservatorio)

– Basso elettrico

Ivan Iarrobino

ESPERIENZE ARTISTICHE:

  • Tastierista, cantante, corista in orchestre spettacolo liscio, leggera, latino americano;
  • Tastierista, cantante, corista in gruppi rock, blues, progressive-rock;
  • Tastierista, cantante, corista in formazioni piano-bar;
  • Pianista, cantante, corista in formazioni classiche;
  • Pianista, cantante per piano-bar classici napoletani.
  • Compositore brani per Piano solo e per gruppo.
  • Esperienza in orchestra con MSC Crociere, con MSC POESIA.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE:

  • Licenza di Teoria, Solfeggio, Dettato Musicale conseguito nel 1996 presso il Conservatorio Statale di Benevento.
  • Corso di Pianoforte Principale Classico presso il Conservatorio Statale di Benevento fino al quinto anno non conseguito;
  • Studio Privato di Pianoforte Classico presso Maestri di fama internazionale;
  • Frequenza di un anno di Corso di Composizione e Lettura della Partitura;

PROGETTI ATTUALI:

  • Ivan Iarrobino in “Polvere di Piano, Op. 0” e “Polvere di Piano, Op.1”, brani inediti per Piano solo.
  • Trio Acustico “Il Cassetto” –tastiere, chitarra acustica, basso, flauto, voci- che propone brani riarrangiati di artisti di fama internazionale del panorama pop-rock quali: Elton John, Pink Floyd, Led Zeppelin, Deep Purple, Neil Young, David Bowie, Seal, Pino Daniele, P.F.M., Eagles, The Beatles, Paul McCartney (brani solisti rari), Uriah Heep, The Doors,
  • Cover Band Pink Floyd “CRAZY DIAMONDS”
  • Duo “Teszt&Ughy” (pianoforte el., Chitarra ac., voci, flauto) per piano-bar brani d’autore italiani, stranieri, classici napoletani. A richiesta inserimento presenza femminile a presiedere e cantare il repertorio.
  • Band Progressive-metal brani inediti per concerti concernenti il genere o come gruppo spalla a band affermate nel genere.
  • Orchestra Spettacolo “Cravatta Entertainment” all genres.
  • Band rock formazione classica per un viaggio tra i classici del rock progressive.

Corsi di Ivan Iarrobino:

Pianoforte classico

Pianoforte e tastiere